menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Milano, ragazzino di 16 anni precipita nel vuoto da un terzo piano: era in casa con i genitori

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il personale del 118. Il minore è in gravi condizioni

L'unica cosa certa è che un ragazzino di 16 anni lotta tra la vita e la morte dopo essere precipitato da un terzo piano di una palazzina di viale Monza a Milano. L'episodio, sulla cui dinamica indagano i carabinieri del Comando provinciale, si è verificato poco prima delle 22 di mercoledì.

Esattamente alle 21.39 si sono attivati i soccorritori dell'Azienda regionale emergenza urgenza. Due equipaggi, arrivati con ambulanza e automedica, hanno subito prestato soccorso al giovane. I soccorritori lo hanno intubato e portato via con traumi al torace e agli arti inferiori. Le sue condizioni sono state subito giudicate gravi ed è stato trasportato all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in codice rosso. 

I militari hanno subito sentito i genitori, che si trovavano insieme al 16enne in casa. Non è chiaro come possa essere successo, i genitori non si sono accorti dell'incidente. Incidente, perché per ora si valuta tutto: dalla caduta accidentale al gesto voluto. Il ragazzino però stava bene e non ha mai manifestato disagi di alcun tipo, né soffre di patologie particolari.

Le indagini dei carabinieri proseguono mentre il 16enne continua la sua lotta ricoverato in prognosi riservata a Bergamo.

Dove e come chiedere aiuto

Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 199 284 284 oppure online, dalle 10 alle 24. Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero verde gratuito 800 86 00 22 da telefono fisso o al numero 06 77208977

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento