Corsico, 31enne devasta casa della madre e la minaccia di morte: "Dammi 950 euro"

Il figlio è accusato anche di tentata estorsione, oltre ai maltrattamenti in famiglia

Repertorio

Le minacce di morte e gli insulti contro la madre di 54 anni, in quella casa, erano una storia già vista in passato. E giovedì 11 è capitato di nuovo che il figlio 31enne si scagliasse contro la donna, 'colpevole', stavolta, di non dargli 950 euro che richiedeva.

A porre fine ai maltrattamenti in famiglia ci hanno pensato i carabinieri della stazione di Corsico, comune alle porte di Milano. La richiesta d'aiuto era arrivata nella mattinata. Così, i militari sono intervenuti in un appartamento di piazza Europa dove hanno trovato il ragazzo in completo stato di agitazione. Danneggiava alcuni mobili e inveiva violentemente contro la madre.

Il figlio era fuori di sé, stando alla ricostruzione, perché la mamma non gli dava 950 euro che chiedeva con insistenza. Per questo è accusato anche di tentata estorsione. L'atteggiamento del figlio violento, purtroppo per la 54enne, non era una novità. E, come riferiscono i carabinieri, la donna viveva in un perdurante stato di ansia e malessere proprio per colpa della relazione col figlio.

Adesso contro il 31enne, già noto alle forze dell'ordine e attualmente nullafacente, è scattato l'arresto in flagranza. Il giovane è stato allontanato da quella casa che condivideva con la madre e che aveva trasformato in un incubo per la donna. Ora è rinchiuso in una cella a San Vittore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento