Cronaca Crescenzago / Via Palmanova

Rissa in metropolitana: in sei picchiano un ragazzo con calci e pugni sulla linea verde

Durante l'aggressione, uno dei malviventi ha tirato fuori un coltello ed ha minacciato i testimoni

Immagine di repertorio

Paura per un ragazzo egiziano di ventidue anni sulla linea verde della metropolitana, la M2: è stato picchiato a sangue da una banda composta da sei uomini, all'interno della fermata di Cimiano.

L'episodio è avvenuto attorno alle diciannove, in seguito ad una lite che andava avanti dalla fermata Loreto. A Cimiano, il ragazzo è stato preso di peso e portato fuori dal treno dove poi è stato massacrato con calci e pugni sulla banchina.

Durante l'aggressione, uno dei malviventi ha tirato fuori un coltello ed ha minacciato i testimoni prima di disfarsi dell'arma gettandola sui binari. Sul caso indaga la polizia mentre il ferito - che non ha saputo dare spiegazioni sull'accaduto - è finito al San Raffaele ma non è in pericolo di vita.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in metropolitana: in sei picchiano un ragazzo con calci e pugni sulla linea verde

MilanoToday è in caricamento