rotate-mobile
Cronaca Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Ragazzo si accascia in stazione: salvato dai carabinieri, tra gli applausi di tutti i presenti

Il giovane è stato immediatamente soccorso dai militari del 3° Reggimento Lombardia

Hanno capito che dovevano intervenire subito. Hanno raccolto le richieste d'aiuto dei testimoni e si sono attivati immediatamente per cercare di salvare al vita a quel giovane. E fortunatamente ci sono riusciti.

Attimi di grande paura mercoledì pomeriggio in piazza Duca d'Aosta, a due passi dalla stazione Centrale, dove un ragazzo di 22 anni - poi risultato dai documenti un afgano arrivato dalla Svizzera - si è accasciato al suolo poco dopo essere uscito dallo scalo ferroviario. Il giovane ha avuto un malore, con ogni probabilità un attacco epilettico, e ha perso i sensi davanti a tante donne e uomini, tra viaggiatori e ragazzi che di solito stazionano in zona. 

In tanti hanno raggiunto la camionetta dei carabinieri del 3° Reggimento Lombardia, che erano lì per svolgere operazioni di ordine pubblico, e hanno chiesto il loro aiuto. I militari a quel punto si sono avvicinati al 22enne, che aveva gli occhi sbarrati ed era privo di sensi, e hanno cercato di soccorrerlo al meglio. I carabinieri gli hanno aperto la bocca per evitare che ingoiasse la lingua e lo hanno messo su un fianco in attesa dell'arrivo di un'ambulanza del 118. 

Dopo qualche interminabile minuto di grande paura, il ragazzo ha ricominciato a rispondere agli stimoli ed è poi stato trasportato al Niguarda in codice giallo per essere sottoposto a tutti i controlli del caso. La "missione" dei carabinieri è invece terminata con un applauso di tutti i presenti per un lieto fine scritto su una storia che poteva avere una conclusione decisamente più tragica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo si accascia in stazione: salvato dai carabinieri, tra gli applausi di tutti i presenti

MilanoToday è in caricamento