San Donato (Milano), a 16 anni picchia ragazzino e cerca di rapinarlo: arrestato

Ha preso a schiaffi e pugni al volto un 15enne scaraventandolo poi a terra

Immagine repertorio

A soli 16 anni ha cercato di rapinare un ragazzino di un anno più piccolo, colpendolo con schiaffi e pugni in faccia. Per questo l'adolescente giovedì mattina è stato arrestato dai carabinieri e portato in comunità. L'accaduto a San Donato Milanese, hinterland sud-est di Milano.

Le violenze e il tentativo di rapina risalgono allo scorso 27 ottobre quando, per strada, il 16enne ha prima chiesto al 15enne di vedere il suo cellulare, poi ha provato a strapparglielo dalle mani e in seguito, non riuscendoci, l'ha colpito con schiaffi e pugni al volto, per poi scaraventarlo a terra. 

Dopo la tentata rapina è stata la compagnia di San Donato a indagare, riuscendo a identificare il minore attraverso l'analisi delle immagini di alcune telecamere e la testimonianza della vittima, che ha denunciato sin da subito il fatto.

Nei confronti del giovanissimo rapinatore, il 17 dicembre i militari hanno eseguito un'ordinanza di misura cautelare del collocamento in comunità emessa dal Gip di Milano su richiesta della Procura della Repubblica presso Tribunale per i minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Oggi e domani Lombardia in zona arancione: regole e divieti per il weekend, cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Zona bianca (ovvero tutto aperto) col nuovo Dpcm: quando potrebbe arrivarci la Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento