rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca

Riparte dal semaforo sgommando: arrestato 27enne

Il giovane è stato fermato dalla polizia, che ha scoperto che aveva rapinato la macchina poco prima

Tradito dalla ripartenza troppo veloce. Un ragazzo di 27 anni, cittadino marocchino, è stato arrestato la scorsa notte a Luisago, nel Comasco, con l'accusa di rapina per aver aggredito un uomo a Milano e avergli rubato la macchina, una Renault Clio. 

Per lui i guai sono iniziati quando, senza accorgersi della presenza di una volante alle sue spalle, è ripartito sgommando da un semaforo. A quel punto i poliziotti comaschi lo hanno raggiunto, bloccato e scoperto senza documenti. Accompagnato in questura, il giovane ha spiegato che la macchina non era sua e ha raccontato di averla presa a un uomo che l'aveva aggredito usandola poi per scappare. 

Negli stessi istanti, però, il reale proprietario del veicolo è andato in questura nel capoluogo meneghino denunciando di essere stato rapinato in viale Monte Ceneri poco prima. La vittima ha spiegato che aveva trovato il 27enne al centro della strada e si era fermata convinta che avesse bisogno di aiuto. Il rapinatore, però, aveva colpito l'uomo con calci e pugni e gli aveva portato via la Clio, dandosi alla fuga. Almeno fino alla sgommata che lo ha fatto finire nei guai. Su disposizione del pm di turno, il 27enne è stato arrestato e trasferito al carcere Bassone di Como. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte dal semaforo sgommando: arrestato 27enne

MilanoToday è in caricamento