Cronaca Quarto Oggiaro / Via Michele Lessona

Rapina in banca a Milano, minacciano bancari e si fanno aprire il caveau: in fuga col bottino

È successo nel pomeriggio di mercoledì alla Banca Popolare di Sondrio di via Lessona

Immagine repertorio

Rapina in banca a Milano nel pomeriggio di mercoledì 2 maggio: quattro malviventi hanno rubato contanti per 20mila euro e il contenuto di 30 cassette di sicurezza della Banca popolare di Sondrio di via Michele Lessona.

I malviventi — verosimilmente italiani, col volto travisato e guanti, secondo quanto riferito dai carabinieri — sarebbero entrati nell'istituto di credito togliendo il vetro di una finestra dell'archivio al piano interato. Hanno minacciato i dipendenti dicendo di avere con loro armi da fuoco e li hanno costretti ad aprire la porta esterna del caveau. Successivamente li hanno chiusi in un locale interrato. Il bottino? Circa 20mila euro in contanti tra euro e valute estere, nonché il contenuto di 30 cassette di sicurezza dal "valore da quantificare", precisano gli investigatori.

Infine sono scappati, sembra sempre attraverso la finestra dell'archivio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile e della compagnia Porta Magenta, che sta indagando sull'accaduto. Nessuna persona è rimasta ferita durante la rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in banca a Milano, minacciano bancari e si fanno aprire il caveau: in fuga col bottino

MilanoToday è in caricamento