rotate-mobile
Le rapine / Stazione Centrale / Via Giulio e Corrado Venini

Due rapine (quasi) fotocopia a Milano in poche ore

Colpiti un centro scommesse e un benzinaio

Potrebbero essere le stesse persone gli autori di due rapine commesse a Milano tra la mattinata e il pomeriggio di mercoledì 10 aprile. La polizia sta indagando per tentare di dare un volto e un nome a coloro che hanno messo a segno un colpo a un centro scommesse e uno a un benzinaio, con modalità del tutto simili.

Il primo episodio è avvenuto a mezzogiorno meno venti in via Venini. Colpito un centro scommesse. Due uomini, col volto travisato, sono entrati nel locale, uno armato di pistola e l'altro di cacciavite, e hanno minacciato il gestore, un cinese di 52 anni, costringendolo a consegnare l'incasso di 2.500 euro. Poi sono scappati, dileguandosi a bordo di una Fiat Punto.

Il secondo episodio qualche ora più tardi, alle sei di pomeriggio, presso il distributore di carburante Tamoil di via Ornato. Ancora due uomini col volto travisato: uno armato ancora di pistola, l'altro di un coltellino. Hanno minacciato il benzinaio, un romeno di 51 anni, e si sono fatti dare 6mila euro. Poi sono scappati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due rapine (quasi) fotocopia a Milano in poche ore

MilanoToday è in caricamento