menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arresto polizia

Arresto polizia

Capodanno: fa uno scippo a mezzanotte e viene subito arrestato

Ha finito la notte di San Silvestro nel carcere di San Vittore dopo aver scippato una ragazza

Ha finito la notte di San Silvestro nel carcere di San Vittore un magrebino che, a Milano, ha scippato una ragazza proprio nei confusi momenti dello scoccare della mezzanotte, in piazza del Duomo, mentre si teneva il concerto di Elio e le Storie tese al quale hanno presenziato, in momenti diversi, tra le 5.000 e le 10.000 persone.

L'uomo, un marocchino di 45 anni, all'angolo tra la piazza e la galleria Vittorio Emanuele II, mentre davanti al palco e sotto i portici ci si dava al clou dei festeggiamenti, ha visto una delle tante persone che telefonano a casa pochi minuti dopo lo scoccare del nuovo anno per fare gli auguri ai parenti, una giovane con in mano un Iphone. Le ha strappato il telefonino di mano e si è messo a correre cercando di sgattaiolare tra la folla.

Lei però non si è persa d'animo e, con un'amica, lo ha rincorso, attirando l'attenzione di alcuni agenti che l'hanno subito bloccato, realizzando il primo arresto dell'anno nel capoluogo lombardo.

Una decina le persone ubriache allontanate dalla polizia (4 quelle portate in questura per accertamenti perché senza documenti), in una serata complessivamente senza disordini e con una cinquantina di persone curate da un posto medico del 118, dalla sera a stamani, per cadute, malori e abuso di alcolici, delle quali 13 portate al pronto soccorso. Nel corso dei servizi di prevenzione, poi, le forze dell'ordine hanno sequestrato 5.660 fuochi artificiali e circa 2.000 bottiglie e bottigliette di vetro, che un'ordinanza proibiva nella zona del concerto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento