Milano, uomo rapinato in strada insegue i banditi: 19enne arrestato, complice fuggito

La rapina domenica sera in via Wildt. Fermato un 19enne, il complice è riuscito a fuggire

La parte del piano, il "colpo", era anche andata a buon fine. Ma la fuga, almeno per uno di loro, è fallita. Un ragazzo di 19 anni, un cittadino marocchino con precedenti, è stato arrestato domenica sera a Milano con l'accusa di rapina aggravata in concorso dopo aver scippato insieme a un complice - lui scappato - un uomo di 35 anni, cittadino italiano. 

Il blitz, stando a quanto accertato dalla Questura, è avvenuto poco prima delle 23 in via Adolfo Wildt, al Casoretto. Secondo quanto lui stesso ha denunciato agli agenti, il 35enne sarebbe stato avvicinato in strada dai due giovani che con una scusa lo avrebbero distratto. Improvvisamente, poi, i rapinatori gli avrebbero strappato dal collo una catenina in oro e si sarebbero dati alla fuga. 

L'uomo si è così messo sulle tracce dei due ed è riuscito a raggiungere il 19enne cercando di bloccarlo, tanto che la prima telefonata arrivata al 112 parlava di una lite in strada. Quando la Volante è giunta sul posto, però, i poliziotti sono riusciti a ricostruire quanto era accaduto poco prima e hanno arrestato il giovane. Il suo complice era invece già riuscito ad allontanarsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Milano diventa città "smoke free": sigarette all'aperto vietate, si fuma solo in 'luoghi isolati'

Torna su
MilanoToday è in caricamento