Milano, ragazzini terrorizzati e derubati nel cuore della notte da due baby rapinatori

È successo nella notte tra martedì e mercoledì 3 giugno in piazzale Dateo, arrestati un 15enne un 16enne

Taglierino in mano e modo di fare navigato nonostante la loro giovane età. Pensavano di farla franca, e invece sono stati arrestati dagli agenti della questura  i due baby rapinatori italiani di 15 e 16 anni che nella notte tra martedì e mercoledì 3 giugno hanno derubato due ragazzi di 17 e 18 anni in Piazzale Dateo a Milano.

Tutto è accaduto poco dopo mezzanotte e mezza, come riferito da via Fatebenefratelli. I due giovani si sono avvicinati al 17enne e al 18enne brandendo un taglierino e minacciandoli con l'arma bianca si sono fatti consegnare i cellulari che avevano in tasca per poi scappare. 

Sono state le vittime a chiedere l'aiuto del 112 e sul posto sono intervenuti gli agenti della questura. I due baby rapinatori sono stati trovati nelle vicinanze di Piazzale Dateo con ancora la refurtiva addosso. Per loro sono scattate le manette con l'accusa di rapina aggravata in concorso e sono stati accompagnati al Cpa di Torino; i cellulari sono stati restituiti ai legittimi proprietari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento