rotate-mobile
La rapina e l'estorsione / Porta Ticinese / Corso San Gottardo

Le portano via il cellulare e pretendono 50 euro per ridarglielo: ma interviene la polizia

La volante passava in quel momento e la vittima ha attirato l'attenzione dei poliziotti

Era riuscita a raggiungere di corsa i due rapinatori che le avevano rubato il telefono, ma quelli hanno tentato di estorcerle denaro per restituirglielo. Per fortuna della vittima, proprio in quel momento stava transitando una volante della polizia.

E' successo in corso San Gottardo, quasi all'angolo con piazza Ventiquattro Maggio, nella notte tra lunedì 28 e martedì 29 marzo, intorno alle tre. La vittima è una trentenne. Poco prima, in piazza, aveva subito la rapina del cellulare. Ma aveva rincorso i due giovani fino a raggiungerli all'inizio del corso. E si era messa a battibeccare con loro, cercando di farsi restituire il telefono.

Quelli, però, puntandole addosso un coltello, la stavano costringendo a metter mano al portafogli e dar loro cinquanta euro, altirmenti non le avrebbero ridato il cellulare. La ragazza si è accorta della volante e ha attirato l'attenzione degli agenti. Questi sono subito scesi e hanno bloccato i due giovani, venticinquenni originari del Marocco irregolari in Italia e con precedenti. Ricostruita la vicenda, i poliziotti hanno arrestato i due, che rispondono di estorsione aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le portano via il cellulare e pretendono 50 euro per ridarglielo: ma interviene la polizia

MilanoToday è in caricamento