Rapina la farmacia e viene arrestato 10 minuti dopo. Era uscito dal carcere due settimane fa

In manette un 50enne italiano, uscito da San Vittore due settimane fa. La rapina in 5 giornate

Foto repertorio

Dopo il colpo ha fatto meno di un chilometro ed era già in manette. Di nuovo. Un uomo di 50 anni, un cittadino italiano con precedenti, è stato arrestato mercoledì sera dalla polizia con l'accusa di rapina, dopo aver messo a segno un colpo in una farmacia di piazza 5 giornate. 

L'allarme è scattato alle 22.40, quando il dipendente del negozio ha chiesto aiuto al 112. Agli agenti intervenuti sul posto, il farmacista ha raccontato che pochi attimi prima il bandito - di cui ha fornito una descrizione perfetta - lo aveva minacciato, aveva preso 250 euro dalla cassa ed era fuggito. I poliziotti del commissariato Monforte si sono messi immediatamente sulle tracce dell'uomo e nel giro di pochi minuti, proprio grazie "all'identikit", lo hanno rintracciato in viale Premuda, a poche centinaia di metri dalla farmacia. 

Il 50enne, al momento del fermo, aveva ancora in tasca i soldi appena rubati: un particolare che evidentemente lo ha incastrato. Dichiarato in arresto, l'uomo è stato portato nel carcere di San Vittore, che aveva lasciato soltanto due settimane prima dopo essere finito in cella per un furto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento