Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Montenapoleone / Via della Spiga Milano

Rapina orologeria Franck Muller, Alfano: "Arrestati quattro rapinatori"

L'annuncio del vicepremier e ministro dell'interno in visita alla boutique di via della Spiga. Il caso non è ancora chiuso, mancano altri all'appello

Dopo la rapina di maggio (Foto Mesa Paniagua/MilanoToday)

"Abbiamo preso quattro dei rapinatori". L'annuncio è del ministro dell'interno Angelino Alfano, lunedì 13: il vicepremier si è recato direttamente all'orologeria Franck Muller, al Quadrilatero, per comunicarlo ai proprietari della boutique assaltata due volte nel 2013, a febbraio e a maggio. Ci teneva molto, il ministro: il giorno del secondo colpo era a Milano per motivi istituzionali e promise che i malviventi responsabili sarebbero stati arrestati. A effettuare il colpo, sei persone.

Le indagini sono proseguite incessantemente. Gli investigatori si sono trovati a combattere contro una banda organizzata e preparata, in grado di assaltare negozi super-sorvegliati con tanto di molotov e mazze, "metodi terroristici" come ha detto Alfano lunedì. La svolta a fine luglio 2013, a Firenze, dove quattro persone - che stavano preparando un colpo analogo nel capoluogo toscano, alla gioielleria Vergito di via dei Tornabuoni - sono state messe in manette.

L'operazione fiorentina è stata frutto di un caso: agenti di polizia si imbattono in sette persone che, vestite con tute a manica lunga, si aggirano presso la gioielleria. Intervengono e, come riportano le cronache locali di luglio, è un "fuggi fuggi" per le vie del centro fino alla cattura di quattro dei sette: moldavi dai 17 ai 23 anni, due minorenni.

Sono le impronte digitali degli arrestati a rivelare il collegamento con la rapina di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina orologeria Franck Muller, Alfano: "Arrestati quattro rapinatori"

MilanoToday è in caricamento