rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Loreto / Viale Brianza

Trucco dello specchietto, rapinato Giulio Migliaccio dell'Atalanta

Il centrocampista è stato rapinato del suo orologio prezioso a Milano, in viale Brianza, lunedì pomeriggio

Il centrocampista dell'Atalanta Giulio Migliaccio è stato rapinato del suo orologio prezioso, un Audemars Piguet, mentre era a bordo di una Porsche in viale Brianza. E' successo lunedì intorno alle sei del pomeriggio.

I rapinatori hanno agito con il classico "trucco dello specchietto": hanno urtato lo specchietto retrovisore lato guida dell'auto di Migliaccio e, quando lui ha tirato fuori la mano per sistemarlo, gli hanno strappato l'orologio.

E nella giornata di martedì sono state arrestate tre persone, di origini napoletane, responsabili del furto: la polizia sospetta di avere a che fare con una banda specializzata in rapine del genere. Tra l'altro i tre fermati sono tutti pregiudicati per reati specifici, alcuni più volte fermati nelle città del nord. 

I rapinatori sono stati intercettati a Parabiago (Milano), a casa di un'amico. Abbandonati gli scooter con cui hanno agito, come copertura avevano nell'auto con cui sono arrivati molta biancheria intima, e hanno affermato di essere venuti a Milano proprio per venderla.

Ma avevano anche tre orologi di marca, tra i quali il Audemar Piguet di Migliaccio, che è già stato restituito al legittimo proprietario. I tre arrestati sono Patrizio A., di 32 anni, Giuseppe P., di 40, e Pasquale B., di 58, tutti residenti a Napoli, nel rione Sanità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trucco dello specchietto, rapinato Giulio Migliaccio dell'Atalanta

MilanoToday è in caricamento