Cronaca Porta Venezia / Viale Tunisia

Rapina donna da H&M in centro, poi fuga e inseguimento in metro: 21enne preso in hotel

Il rapinatore, un 21enne americano, è stato fermato nell'hotel in cui si era rifugiato

Ha aggredito la vittima e l'ha spinta con forza contro il muro. Poi, con il bottino in mano, è scappato rifugiandosi in metro e partendo verso il suo albergo. Dietro di lui, però, c'erano i vigilantes del negozio, che lo hanno seguito e fatto finire in manette. 

Un ragazzo di ventuno anni, cittadino americano, è stato arrestato mercoledì pomeriggio a Milano con l'accusa di rapina impropria. Stando a quanto ricostruito dalla polizia, il giovane ha rapinato una donna all'interno dell'H&M di piazza San Babila: l'ha sbattuta contro il muro e le ha scippato la collanina in oro. Dopo il "colpo", il 21enne è scappato ed è entrato in metro, salendo su un treno della M1 per poi scendere alla fermata Porta Venezia. 

Sulle sue tracce si sono messe le guardie del negozio, che hanno avvisato la polizia aggiornando gli agenti in diretta sulla posizione del fuggitivo. La sua corsa è finita in un hotel di viale Tunisia: lì i poliziotti lo hanno trovato e fermato. Il rapinatore aveva anche nascosto gli abiti che indossava al momento della rapina, nella speranza - vana - di non essere riconosciuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina donna da H&M in centro, poi fuga e inseguimento in metro: 21enne preso in hotel

MilanoToday è in caricamento