rotate-mobile
Cronaca Vigentino / Via Lampedusa

L'uomo che rapina l'hotel che l'ha licenziato (perché rubava nelle stanze)

Il blitz giovedì mattina in un hotel in via Lampedusa. Arrestati l'uomo e la compagna

Qualche settimana fa la direzione di quell'albergo lo aveva licenziato dopo averlo sorpreso a rubare nelle stanze. E lui, per tutta risposta, ha pensato bene di svaligiare quello stesso albergo insieme alla compagna. Finendo chiaramente in manette. 

Due fidanzati - 39 anni lui, 38 lei - sono stati arrestati con l'accusa di rapina aggravata dopo aver rubato il fondo cassa del Quark hotel di via Lampedusa. Il blitz della coppia è scattato poco prima delle 5 di giovedì mattina, quando i due - con il volto travisato e un coltello in pugno - hanno minacciato il receptionist e si sono fatti consegnare 750 euro in contanti. 

È bastato poco ai poliziotti arrivati sul posto, però, per concentrare i propri sospetti su un ex dipendente, licenziato poco tempo fa. Gli agenti hanno rintracciato lui e la compagna in un hotel di Pieve Emanuele ed effettivamente li hanno trovati ancora in possesso di parte del denaro - 620 euro - e di un coltello con un manico fucsia, abbastanza riconoscibile. Per i due sono quindi scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che rapina l'hotel che l'ha licenziato (perché rubava nelle stanze)

MilanoToday è in caricamento