menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, le rapine ai tempi del covid: commessa minacciata dai banditi con la mascherina

La rapina domenica sera nel negozio Lillapois. Bottino: 200 euro in contanti e 4 profumi

Uno ha controllato che non entrasse nessuno a "disturbare". L'altro, il complice, ha puntato il coltello contro la vittima e ha preso quello che poteva. Rapina domenica pomeriggio a Milano, dove due banditi hanno svaligiato "Lillapois", un negozio di cosmetici di viale Sabotino, in zona Porta Romana. 

I due, stando a quanto finora ricostruito dalla Questura, sono entrati in azione poco dopo le 19.30, fingendosi due clienti. I rapinatori - entrambi con la mascherina sul volto - si sono quindi divisi i compiti: uno dei due è rimasto a fare da palo e il secondo si è avvicinato alla commessa, l'ha minacciata con un coltello e si è fatto consegnare tutti i soldi presenti nella cassa, circa 200 euro in contanti. 

Uscendo, i due hanno poi preso 4 confezioni di profumi e sono scappati, facendo perdere le proprie tracce. Gli agenti, allertati dalla vittima, hanno recuperato le immagini delle telecamere di video sorveglianza e sperano che da lì possa arrivare qualche traccia utile per identificare i due. 

Poco più di un'ora prima, una seconda rapina è avvenuta al Lidl di via Grassi. Anche in quel caso il bandito ha sfruttato la mascherina "anti coronavirus" per nascondere la propria identità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento