Cronaca Via Roma

Tenta una rapina in gioielleria ma gli spruzzano spray al peperoncino e gli bloccano la porta

E' andato male il "colpo" tentato da un 36enne, finito in manette

La gioielleria

Ha tentato una rapina in gioielleria ma gli è andata davvero male: mentre un cliente chiamava il 112, titolare e dipendente del negozio - con un gioco di squadra - gli hanno impedito la fuga. Alla fine è stato arrestato: si tratta di un 36enne con alcuni precedenti.

E' successo a Marcallo con Casone, nel Magentino, intorno alle sette di sera del 27 aprile. La gioielleria si trova in via Roma.

L'uomo è entrato con un cacciavite, a volto scoperto, e ha minacciato il titolare intimandogli di consegnare l'incasso. Ma il titolare ha reagito. Così il 36enne ha afferrato il registratore di cassa cercando di guadagnarsi la via di fuga. A quel punto, mentre il titolare riusciva a bloccare la porta d'ingresso, un dipendente ha spruzzato addosso al rapinatore lo spray al peperoncino, vanificando il tentativo di fuga.

Nel frattempo, un cliente del negozio aveva chiamato il 112 consentendo l'arrivo dei carabinieri di Magenta, che hanno arrestato l'uomo portandolo a San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta una rapina in gioielleria ma gli spruzzano spray al peperoncino e gli bloccano la porta

MilanoToday è in caricamento