menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherina anti covid, occhiali e pistola: blitz tra i clienti, rapinatore svaligia il Lidl a Milano

Rapina domenica pomeriggio al Lidl di via Grassi. Bottino di circa 2mila euro in contanti

L'irruzione, la minaccia e la fuga col bottino. Rapina domenica pomeriggio in un supermercato Lidl di Milano, teatro del blitz di un bandito che è poi riuscito a scappare con oltre 2mila euro in contanti. 

Stando a quanto finora ricostruito e riferito dalla Questura, l'uomo è entrato in azione poco dopo le 18 nel punto vendita di via Giovanni Battista Grassi. Il "cliente" - vestito di scuro, mascherina a coprire il volto e occhiali di sole - si è avvicinato a una delle casse a quel punto ha estratto una pistola puntandola contro uno dei dipendenti del super, ordinandogli di consegnargli tutti i soldi. 

Afferrati i contanti, il rapinatore è uscito dal Lidl ed è fuggito, riuscendo a far perdere le proprie tracce. A dare l'allarme al 112 sono stati gli stessi commessi del supermercato, che fortunatamente non sono rimasti feriti. 

I poliziotti hanno raccolto le testimonianze delle vittime e hanno già recuperato le immagini delle telecamere di video sorveglianza del punto vendita: una grande mano per risalire all'identità del bandito potrebbe arrivare proprio dai frame immortalati dagli occhi elettronici. 

Poco più di un'ora dopo, una seconda rapina è avvenuta in un negozio di cosmetici di viale Sabotino. Anche in quel caso i rapinatori, due, hanno usato la mascherina "anti coronavirus" per nascondere la propria identità. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento