rotate-mobile
Cronaca Montenapoleone / Via Borgospesso

Calci e pugni davanti alla moglie: uomo rapinato in centro del Patek da 100mila euro

La rapina mercoledì pomeriggio in via Borgospesso. Vittima un 59enne

Lo hanno sorpreso alle spalle, lo hanno picchiato e sono fuggiti col bottino. Un uomo di 59 anni, cittadino italiano, è stato rapinato mercoledì pomeriggio a Milano del suo Patek Philippe Acquanaut dal valore di 100mila euro. 

Stando a quanto lui stesso ha raccontato alla polizia, i malviventi - in due - lo hanno sorpreso alle spalle mentre camminava in via Borgospesso, pieno centro città, in zona Quadrilatero. I banditi lo avrebbero strattonato, spintonato a terra e poi colpito con calci e pugni davanti alla compagna. Afferrato l'orologio, i due sono poi scappati facendo perdere le proprie tracce. 

Non è la prima volta, anzi, che i banditi mettono a segno colpi grossi in centro. Domenica pomeriggio a farne le spese era stato un 46enne derubato di un altro Patek, da 20mila euro, in via Hoepli. A fine agosto un 69enne turco con casa in zona Quadrilatero era stato scippato del suo Patek da 60mila euro da due uomini. La settimana prima a finire nel mirino dei banditi, sempre in due, era stato un turista tedesco di 32 anni, a cui era stato portato via un altro Patek, anche in quel caso dal valore di 60mila euro. Il 3 luglio, invece, nel giro di un quarto d'ora erano avvenuti due furti. Il primo blitz era stato portato a termine in corso Venezia, dove un uomo di 58 anni, un italiano, si era visto strappare da un ladro "solitario" un Richard Mille da 700mila euro. Poco dopo era toccato a un 62enne residente in Florida che aveva "perso" un Rolex da 40mila euro, strappatogli da un rapinatore poi fuggito a bordo di uno scooter guidato da un complice. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni davanti alla moglie: uomo rapinato in centro del Patek da 100mila euro

MilanoToday è in caricamento