Rapina a mano armata in farmacia, trovato e arrestato a Rozzano

L'uomo è stato incastrato dalle indagini dei carabinieri

Repertorio

Indivudato e arrestato il responsabile di una rapina avvenuta a Pieve Emanuele, in via Roma, presso una farmacia. Il colpo risale al 21 giugno. L'uomo, col volto travisato da un passamontagna, era entrato nel negozio e aveva minacciato i presenti brandendo una pistola, puntandola al volto del titolare e costringendolo a prelevare dalla cassa 420 euro e a consegnarglieli.

I carabinieri della stazione di Pieve si sono messi al lavoro, hanno sentito i testimoni della rapina ed esaminato le immagini di sorveglianza e, alla fine, hanno identificato il responsabile. Si tratta di C.F., rozzanese di 47 anni, ufficialmente senza lavoro. In casa sua i militari hanno trovato una pistola Beretta calibro 7,65 (con matricola abrasa) identica a quella utilizzata durante la rapina, nonché gli abiti che il malvivente aveva addosso il 21 giugno.

Raccolti gli elementi, il gip di Milano ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare e i carabinieri, nella mattinata di giovedì 6 settembre, sono andati a prenderlo in casa per arrestarlo. L'uomo si trova ora nel carcere di Vigevano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento