Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Piazza Giovanni Testori

Volto coperto e armati di fucile: commando terrorizza i clienti e rapina la posta di Novate

Una donna è stata accompagnata al pronto soccorso in seguito alla rapina. Si indaga

Immagine repertorio

Hanno fatto irruzione in posta imbracciando un fucile e hanno terrorizzato dipendenti e clienti. Poi si sono fatti consegnare tutto quello che c'era in cassa e, probabilmente visto il magro bottino, hanno rubato anche alcuni portafogli. Infine sono scappati con meno di mille euro.

Attimi di paura giovedì 4 gennaio nell'ufficio postale di piazza Giovanni Testori a Novate Milanese, dove intorno alle 10 si è consumata una rapina. Sul caso stanno indagando i carabinieri del nucleo investigativo di Milano che hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. Secondo una prima ricostruzione i due malviventi, entrati in azione col volto coperto, parlavano italiano senza alcuna influenza dialettale.

In seguito alla rapina una dipendente ha avuto un malore: è stata soccorsa da un'ambulanza e trasportata in codice giallo al pronto soccorso dell'ospedale Sacco. Le sue condizioni non desterebbero particolari preoccupazioni.

Una rapina simile era avvenuta il 1° dicembre a Cologno Monzese dove due malviventi, armati di pistola e kalashnikov avevano rapinato l'ufficio postale di via Pascoli. Durante l'azione i malviventi avevano esploso anche un colpo di arma da fuoco ad altezza d'uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volto coperto e armati di fucile: commando terrorizza i clienti e rapina la posta di Novate

MilanoToday è in caricamento