menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Seguito dai banditi in scooter in centro a Milano: gli strappano il Rolex, tre arresti

I presunti banditi sono stati arrestati al termine di una indagine della squadra mobile

Appena sceso dall'auto era stato aggredito e rapinato. Gli avevano strappato il Rolex Submariner che aveva al polso, si erano fatti consegnare diverse centinaia di euro che aveva in tasca e poi erano scappati facendo perdere le loro tracce. Era accaduto a marzo del 2019 e ora i presunti autori del colpo — tre napoletani di 33, 26 e 49 anni — sono stati arrestati dagli agenti della squadra mobile di Milano.

Gli investigatori, guidati dal capo della squadra mobile Marco Calì, sono arrivati a loro attraverso le immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso della zona. Attraverso i fotogrammi sono risaliti agli scooter utilizzati dai malviventi e da lì,  anche attraverso le intercettazioni telefoniche e l'analisi dei tabulati, sono arrivati alle persone che li avrebbero guidati durante i colpi. 

Non solo, nel mese di maggio 2019 gli indagati erano stati pedinati in Francia in occasione di una trasferta in prossimità dei giorni in cui a Parigi si stava svolgendo il Rolland Garros. E proprio all'ombra della Torre Eiffel, gli uffici della "Sureté Territoriale de Paris" (la Direzione Centrale della Pubblica Sicurezza) allertata dai poliziotti attraverso i canali di collaborazione internazionale, insieme a personale della Squadra Mobile di Milano hanno certificato la presenza del trio che, a bordo di alcuni scooter con targhe francesi, avevano iniziato a "battere" le vie più trafficate e famose di Parigi affiancando veicoli di grossa cilindrata, per verificare se i conducenti avessero al polso orologi di pregio. In questo frangente non è contestato nessun episodio ai tre.

Le indagini dei poliziotti della quinta sezione del dottor Giustolisi sono state coordinate dal pm Leonardo Lesti e l'ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal gip Anna Magelli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento