Cronaca Via Cavour

Lo inseguono, gli sparano alla portiera del suv e gli rubano il Rolex Daytona da 40mila euro

È successo giovedì pomeriggio a Novate Milanese. Sul caso indagano i carabinieri

Immagine repertorio

Lo hanno aggredito alle spalle appena è sceso dalla sua Mercedes Gls. Probabilmente puntavano al Rolex che aveva al polso. E gliel'hanno sfilato dopo aver sparato un colpo di pistola. Proiettile che si è conficcato nella portiera del suv dove si è rintanato cercando di scappare. È successo nel pomeriggio di giovedì 16 novembre a Novate, hinterland milanese. E sul caso stanno indagando i carabinieri.

Tutto è accaduto intorno alle 17 quando la vittima — un ragazzo di 28 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati finanziari — è arrivato in via Cavour. Ha parcheggiato la Mercedes, ma era già nel mirino di due rapinatori che lo stavano seguendo a bordo di una Fiat Seicento, rubata. E una volta a piedi per strada si è trovato i due alle spalle. 

Ha tentato di scappare: è risalito sul suv e ha messo la retro e tamponato la Seicento dei malviventi. Per tutta risposta loro hanno sparato un colpo di pistola. Forse volevano colpire la ruota per impedirgli la fuga, ma il proiettile — calibro 38 — si è conficcato nella portiera. Preso dal panico ha ingranato la prima, ma ha sbandato e si è schiantato contro altri veicoli rompendo la coppa dell'olio: si è trovato a piedi.

E i malviventi non lo hanno mollato, si sono fatti sotto e lo hanno minacciato con la pistola, infine gli hanno strappato il Rolex Daytona in oro bianco, un orologio da quasi 30mila euro. Poi sono scappati. Scomparsi nel nulla. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Rho che hanno acquisito i filmati delle telecamere a circuito chiuso installate nella zona.

Una rapina simile era avvenuta venerdì 10 novembre in viale Suzzani a Milano. Anche in quel caso il rapinatore — in questo episodio era uno solo — aveva sparato: due colpi di pistola in aria. Ma gli investigatori non hanno trovato i bossoli e proprio per questo motivo i poliziotti hanno ipotizzato che il malvivente abbia usato una pistola scacciacani. Tutt'altra arma rispetto alla pistola che ha esploso il proiettile a Novate, presumibilmente un Revolver. Secondo fonti investigative, interpellate da MilanoToday, non ci sarebbe alcuna correlazione tra i due fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo inseguono, gli sparano alla portiera del suv e gli rubano il Rolex Daytona da 40mila euro

MilanoToday è in caricamento