menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foto repertorio

Milano, banditi pistola in pugno gli rapinano il Rolex: lui li insegue e li butta giù dallo scooter

Il colpo alle 9 di mercoledì mattina in viale Monte Santo. I banditi sono comunque fuggiti

La minaccia con la pistola in pugno. L'inseguimento, la caduta e la seconda fuga. Rocambolesca rapina mercoledì mattina a Milano, dove un ragazzo di 28 anni, cittadino italiano, è stato derubato del Rolex mentre camminava in strada. 

Teatro del blitz dei banditi, in due in sella a uno scooter, è stato viale Monte Santo, a due passi dai grattacieli di Porta Nuova. Stando a quanto finora ricostruito e riferito dalla Questura, il colpo è avvenuto pochi minuti dopo le 9, quando i ladri hanno avvicinato il 28enne e gli hanno subito puntato contro un'arma, intimandogli di consegnare loro l'orologio. 

Il giovane ha eseguito, ma poi ha inseguito i due e con un colpo è riuscito a far perdere l'equilibrio al guidatore, con lo scooter e i rapinatori che sono finiti a terra. A quel punto uno dei due ha proseguito la sua corsa a piedi, mentre l' ltro ha preso un secondo motorino - non è chiaro se rubato al momento o già sistemato lì - ed è scappato. Entrambi, per ora, sono riusciti a far perdere le proprie tracce. 

I poliziotti hanno già repertato tutte le tracce utili per arrivare ai rapinatori, a partire proprio dal mezzo lasciato sull'asfalto. Il 28enne, chiaramente spaventato, non ha riportato ferite e non ha avuto bisogno dell'intervento dei soccorrtori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento