Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

San Giorgio, ragazzino rapinato: "Se lo dici ai carabinieri ti ammazzo", lui lo fa arrestare

La vittima ha comunque denunciato la rapina e il malvivente, un ventenne, è stato arrestato

Il 20enne è stato arrestato dai carabinieri - Foto repertorio

Nonostante la minaccia non ha avuto paura. È andato dai carabinieri e ha raccontato tutto quello che sapeva, permettendo così agli uomini dell'arma di trovare e arrestare il suo rapinatore. 

Mercoledì, i militari della stazione di Legnano hanno fermato e messo ai domiciliari un cittadino marocchino di venti anni, con alle spalle una lunga serie di precedenti, ritenuto responsabile di una rapina commessa il ventuno agosto scorso a San Giorgio sul Legnano, nel Milanese. 

Il ventenne aveva aggredito un diciottenne e gli aveva strappato una borsa contente un tablet, un telefono cellulare e quattrocento euro in contanti. Quindi, prima di fuggire, aveva intimato alla vittima di non denunciare l'accaduto, minacciandola di morte. 

Il ragazzo, però, era subito andato dai carabinieri per raccontare l'accaduto e fornire una dettagliata descrizione del suo aggressore. In pochi giorni, poi, è arrivata la richiesta d'arresto e il fermo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giorgio, ragazzino rapinato: "Se lo dici ai carabinieri ti ammazzo", lui lo fa arrestare

MilanoToday è in caricamento