Irrompe in gelateria con un sasso in mano: "Questa è una rapina"

L'arrivo immediato dei carabinieri del Nucleo radiomobile ha permesso l'arresto del bandito. Una volta raggiunto dalla pattuglia, il ladro si è scagliato contro uno di loro con calci e pugni

La gelatria

Rapina da 37 euro nella nota gelateria milanese "Il massimo del gelato". Il malvivente ha fatto irruzione all'interno del locale in piazza Risorgimento armato con un sasso. Dopo aver minacciato il gestore con il masso, ha agguantato una cassetta con le mance ed è fuggito.

L'arrivo immediato dei carabinieri del Nucleo radiomobile ha permesso l'arresto del bandito. Una volta raggiunto dalla pattuglia, il ladro si è scagliato contro uno di loro con calci e pugni. Per il militare tre giorni di prognosi per una ferita all mano.

In manette è finito un cittadino romeno di 41 anni. L'episodio è accaduto intorno alle 16 di martedì. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

  • Coronavirus, il sindaco Beppe Sala ha deciso: "Scuole chiuse a Milano per una settimana"

Torna su
MilanoToday è in caricamento