Cronaca Calvairate / Via Gaetano Strigelli

Milano, paura al Pam: ragazza ruba i cosmetici, poi minaccia tutti con una siringa infetta

La ragazza ha detto di avere una siringa infetta. È finita in ospedale ed è stata arrestata

Ha cercato di uscire dal supermercato con duecento euro di prodotti nascosti nella borsetta. Poi, una volta scoperta, si è scagliata contro gli addetti alla sicurezza e contro un militare libero dal servizio. 

Una ragazza di ventuno anni, un giovane italiana con problemi conclamati di tossicodipendenza, è stata arrestata mercoledì sera nel Pam di via Stringelli a Milano con le accuse di tentato furto aggravato in concorso con ignoti e resistenza a pubblico ufficiale. 

Pochi minuti prima delle 19, stando a quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, la giovane è entrata nel supermercato insieme a un uomo. I due si sono diretti nella corsia riservata ai cosmetici e si sono poi avviati verso l'uscita. Proprio lì, mentre il complice è riuscito a scappare, la 21enne è stata bloccata da due uomini della sicurezza, subito aiutati da un carabinieri in quel momento fuori servizio. 

Ormai in trappola, la giovane ha estratto dalla borsetta una siringa e ha minacciato tutti, dicendo che era infetta. Non contenta, ha poi cercato di aggredire il militare e i due vigilantes, ma è caduta a terra, procurandosi qualche lieve ferita. 

La sera della ragazza è finita al Policlinico, dove è stata ricoverata per le cure del caso. Per lei sono poi scattate le manette. 

Il 9 febbraio scorso, con un copione molto simile, due rapinatori - uomo e donna - avevano minacciato i dipendenti del Carrefour in piazzale Susa con due siringhe a loro dire infette. La coppia era però fuggita senza il bottino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, paura al Pam: ragazza ruba i cosmetici, poi minaccia tutti con una siringa infetta

MilanoToday è in caricamento