rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Cesate

Ragazzo pestato a sangue in stazione: rapinatori gli rubano scarpe e soldi per le birre. Video

L'aggressione lo scorso 14 gennaio in stazione a Cesate. Vittima un 21enne

Calci e pugni per portargli via tutto. Anche le scarpe. Anche i soldi per le birre. Due ragazzi - un italiano e un romeno, entrambi 18enni - sono stati arrestati nei giorni scorsi in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere con l'accusa di rapina aggravata e ricettazione. I due, più un terzo complice al momento ancora da identificare, il 14 gennaio scorso avevano massacrato di botte un giovane di 21 anni fuori dalla stazione di Cesate, nel Milanese. 

Il raid era scattato verso le 23, poco dopo che il 21enne - finito in ospedale con una prognosi di cinque giorni - era arrivato con un treno preso mezz'ora prima dalla stazione di Cadorna. Dopo essere uscito dal sottopasso, il ragazzo era stato sorpreso alle spalle, buttato a terra e preso a calci in faccia e al corpo dagli aggressori, che erano poi scappati con due bancomat, un iPhone 14 Pro - di cui si erano fatti dare il codice di sblocco - e un paio di Air Force 1. Preso il bottino, i tre - come hanno poi ricostruito i carabinieri - erano saliti a bordo di un convoglio in direzione Saronno, tanto che quella sera stessa le carte rubate alla vittima erano state usate in un pub della cittadina del Varesotto per pagare due conti da 15 e 18 euro per l'acquisto di birre. 

Cinque giorni dopo, come riscontro all'indagine, il 18enne italiano era stato fermato dai carabinieri per un controllo ed era stato trovato con addosso gli stessi abiti che indossava al momento della rapina, la cui fuga era stata immortalata dalle telecamere dello scalo ferroviario. Nei giorni scorsi per lui e per il complice sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo pestato a sangue in stazione: rapinatori gli rubano scarpe e soldi per le birre. Video

MilanoToday è in caricamento