Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Porta Venezia / Corso Buenos Aires

Ruba i vestiti, picchia il vigilantes e scappa: 20enne arrestato dai carabinieri per rapina

È successo nella serata di sabato all'Upim di Corso Buenos Aires a Milano

La Upim di Buenos Aires

Aveva girato tra gli scaffali afferrando diversi capi di abbigliamento per un totale di sessanta euro. Arrivato in cassa non ha passato gli oggetti alla cassiera, ma ha picchiato il vigilantes che ha tentato di fermarlo. L'epilogo? È stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di rapina impropria.

È successo nel tardo pomeriggio di sabato 12 agosto all'Upim di Corso Buenos Aires a Milano. Nei guai, come riferito dai militari del nucleo provinciale di Milano, un cittadino siriano di 20 anni, irregolare sul territorio italiano. L'uomo è riuscito a scappare dal grande magazzino e si è allontanato verso via Vitruvio. E proprio lì lo hanno sorpreso i carabinieri del nucleo radiomobile.

Il giovane non si è arreso davanti alle forze dell'ordine, anzi: ha tentato di opporsi all'arresto. Non è servito a nulla: per lui sono scattate le manette con l'accusa di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. È stato accompagnato nel carcere di San Vittore, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Poche ore dopo i carabinieri hanno arrestato due ventenni che avevano rubato venti euro di birra da un supermercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba i vestiti, picchia il vigilantes e scappa: 20enne arrestato dai carabinieri per rapina

MilanoToday è in caricamento