rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Cimiano / Via Privata Assab, 1

Rapina da film a Milano: bottino 1 milione, dipendenti sequestrati

È successo nella mattinata di giovedì 4 novembre, sul caso sta indagando la polizia

Rapina da un milione di euro - con tanto di dipendenti sequestrati per un'ora e mezza - al laboratorio orafo Trafilor di via Assab a Milano (zona Cimiano) nella mattinata di giovedì 4 novembre.

Tutte le notizie di Milano

Tutto è accaduto intorno alle 8:00, poco dopo l'apertura del laboratorio: cinque persone con il volto coperto da maschere di gomma (di cui due armati di pistola) hanno fatto irruzione immobilizzando e imbavagliando i dipendenti. Li hanno sequestrati fino all'arrivo della proprietaria, una donna di 52 anni italiana, e poi si sono fatti aprire la cassaforte.

I rapinatori hanno poi rubato i pezzi più pregiati: oggetti in oro e palladio (semilavorati, non oggetti finiti) per poi sparire nel nulla. I dipendenti si sono liberati intorno alle 10:50 e hanno lanciato l'allarme, sul posto sono intervenuti gli agenti della questura con l'Upg e la squadra mobile. Il bottino, secondo le prime stime, sarebbe di circa un milione di euro. 

Nessun dipendente è rimasto ferito; i rapinatori, secondo quanto riferito dai lavoratori alle forze dell'ordine, avrebbero parlato con accenti sia italiani che stranieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina da film a Milano: bottino 1 milione, dipendenti sequestrati

MilanoToday è in caricamento