rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Stazione Centrale / Via Luigi Galvani

Milano, "guardia e ladri" mentre passa la polizia: rapinatore preso subito dopo il colpo

In manette un 18enne che aveva appena rapinato un uomo. Il complice è riuscito a fuggire

Lui e il complice non avevano fatto i conti con la reazione della vittima. E, evidentemente, non avevano considerato la possibilità di trovarsi un'auto della polizia davanti proprio in quel momento, come invece è accaduto. 

Un ragazzo di 18 anni, un cittadino marocchino con precedenti e irregolare in Italia, è stato arrestato domenica sera a Milano con l'accusa di rapina in concorso con ignoti per aver derubato un 27enne insieme a un complice che per ora è riuscito a scappare. Per lui i guai sono iniziati verso le 20.20, quando una Volante di passaggio in via Lazzaroni ha notato lui e una seconda persona fuggire mentre un terzo uomo li rincorreva. 

L'auto della polizia è riuscita a bloccare il 18enne e l'inseguitore - poi identificato in un peruviano di 27 anni - nella vicina via Galvani e lì gli agenti hanno scoperto che il 27enne era stato appena rapinato dal giovane e da un altro malvivente, che lo avevano spinto contro un muro, lo avevano minacciato con un paio di forbici e gli avevano portato via il cellulare.

Ricostruito l'accaduto, i poliziotti hanno perquisito il 19enne e lo hanno trovato effettivamente in possesso di un paio di forbici, mentre il bottino era sparito. A quel punto per il ragazzo sono scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, "guardia e ladri" mentre passa la polizia: rapinatore preso subito dopo il colpo

MilanoToday è in caricamento