Lama puntata allo stomaco di un 19enne per il portafogli, ma è vuoto e i banditi glielo ridanno

La tentata rapina giovedì sera in via Lulli a Milano, vittima un ragazzino 19enne

Gli hanno puntato una lama al ventre. Gli hanno ordinato di stare fermo e di dar loro il portafogli. Poi, una volta scoperto che era vuoto, lo hanno lasciato lì e sono andati via. Serata di paura quella di giovedì per un ragazzino di 19 anni, un giovane italiano, che è stato aggredito da due uomini, poi riusciti a fuggire. 

Il blitz dei malviventi, che la stessa vittima ha descritto come due italiani, è avvenuto poco dopo le 22 in via Giovanni Lulli, in zona Loreto a Milano. Stando a quanto il 19enne ha raccontato agli agenti, i due lo hanno sorpreso alle spalle e gli hanno puntato un oggetto appuntito - non è chiaro se un coltello o un punteruolo - all'altezza dello stomaco. 

I rapinatori gli hanno poi intimato di stare fermo, di non reagire e si sono fatti consegnare il portafogli. Quando hanno scoperto che all'interno non c'erano contanti, i banditi lo hanno lasciato a terra e sono scappati. È stato lo stesso ragazzo, poi a dare l'allarme alla polizia raccontando quanto gli era successo. Il giovane fortunatamente non è rimasto ferito e non ha avuto bisogno dell'intervento dei soccorritori del 118. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, file e corse per le scarpe della Lidl (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MilanoToday è in caricamento