rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca via Orefici

Rapina alla gioielleria Duomo in pieno giorno: la polizia arriva "in tempo reale", lui si arrende

Quasi immediato l'intervento degli agenti. Il malvivente stava per portare via orologi di lusso

Tentata rapina ad una gioielleria in centro a Milano, in pieno giorno. Un uomo si è impossessato di orologi per un valore di decine di migliaia di euro. Ma il rapinatore è stato sorpreso ancora all'interno del negozio e arrestato dalla polizia.

E' successo alla gioielleria Duomo di via Orefici 2 intorno alle tre e mezza di pomeriggio. L'uomo, un romeno incensurato di 59 anni, ha fatto irruzione nel negozio e, puntando una pistola al titolare, lo ha costretto a consegnargli diversi orologi. Il valore del "colpo" poteva essere di circa 68 mila euro.

Ma al centralino di emergenza 112 è arrivata la segnalazione della rapina in corso: così gli agenti di polizia (sezione motoclisti "Nibbio", squadra mbile e commissariato Centro) si sono precipitati in via Orefici. Le volanti e la mobile hanno cinturato l'area antistante l'ingresso della gioielleria.

Rapinatore si arrende

Alla vista degli agenti, il malvivente ha mostrato dall'interno del negozio la volontà di arrendersi e ha deposto la pistola (una semiautomatica con il colpo in canna); poi si è disteso per terra. I poliziotti della "Nibbio" sono entrati dal retro e hanno immobilizzato il rapinatore.

Una dozzina di orologi di lusso, tra cui vari Rolex, era già stata messa in un sacchetto di carta. Il valore della "potenziale" refurtiva era di circa 68 mila euro. Il malvivente è stato arrestato: risponderà di rapina aggravata, porto abusivo e alterazione di arma.

Foto - gli orologi che stavano per essere rapinati

rapina orologi-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alla gioielleria Duomo in pieno giorno: la polizia arriva "in tempo reale", lui si arrende

MilanoToday è in caricamento