menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinato e denudato in via Plinio, chiede aiuto in edicola

L'uomo ha chiesto soccorso a un edicolante di via Noè all'alba. Secondo il suo racconto, sarebbe stato aggredito da tre giovani

All'alba di venerdì si è presentato ad un edicolante di via Noè, seminudo. E' un marocchino di 46 anni, residente nel Comasco, e ha spiegato di essere stato rapinato da tre giovani, presumibilmente dell'Europa dell'est. Secondo il suo racconto, gli avrebbero rubato auto, portafogli, cellulare, carte di credito e 180 euro, ma anche parte dei vestiti che indossava. Era rimasto solo con una camicia.

L'edicolante ha avvertito la polizia. Il fatto sarebbe successo in via Plinio, dopo che l'uomo aveva ritirato un pacco per alcuni familiari, verso le due di notte: pensava di avere individuato un bancomat e voleva prelevare, ma poi si è accorto che si trattava di un'agenzia viaggi. Allora è risalito sulla sua auto ma è stato sorpreso dai tre giovani, che - armati di pistola - lo hanno minacciato e fatto spogliare, rubandogli poi cellulare e chiavi dell'automobile.

Dentro l'auto, con la quale i tre sono poi fuggiti, c'erano i documenti, il portafoglio, le carte di credito e i contanti. Il marocchino ha raccontato di avere girato a vuoto per il quartiere fino all'alba, quando appunto ha chiesto soccorso all'edicolante di via Noè. In effetti la polizia ha ritrovato sia i boxer dell'uomo sia alcuni dei suoi documenti, ma la versione del marocchino è comunque al vaglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento