Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Gorla / Viale Monza

Rapina violenta a Milano: legano e malmenano impiegata di un comproro, scoperti dai carabinieri

Il fatto in viale Monza

Tentativo di rapina violento domenica mattina a Milano, in viale Monza. Ma uno dei malviventi è stato bloccato e assicurato alla giustizia.

Il fatto è avvenuto in un comproro. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, una dipendente di 29 anni, alla mattina presto, appena e' uscita dal negozio e' stata aggredita da un uomo che l'ha spinta all'interno. Il rapinatore ha quindi fatto entrare un complice.

L'impiegata è stata legata e malmenata affinchè non desse fastidio. La giovane, pero', e' riuscita, sfruttando un momento di confusione, ad allertare con il cellulare il 112.

I due criminali stavano aspettando l'apertura temporizzata della cassaforte con oro e gioielli.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile. Quando sono arrivati hanno notato i rapinatori mentre stavano uscendo dalla gioielleria. Alla vista dei militari i due sono scappati a piedi. In piazzale Loreto uno dei due rapinatori e' stato bloccato mentre il secondo e' riuscito a fuggire. L'arrestato, T.E., 56enne italiano pregiudicato, e' stato trovato in possesso di un taser e delle chiavi della gioielleria. La vittima e' stata trasportata in codice vedere alla clinica Citta' Studi dove ha ricevuto una prognosi di sette giorni.

Per fortuna, oltre allo choc, non riporterà conseguenze fisiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina violenta a Milano: legano e malmenano impiegata di un comproro, scoperti dai carabinieri

MilanoToday è in caricamento