Picchia e rapina una donna in stazione: riconosciuto e fermato da un poliziotto

Il fermo due giorni dopo la rapina

Repertorio

Picchiata e rapinata verso le otto di sera alla stazione Garibaldi, nel mezzanino. E' successo lunedì 26 agosto ma si è saputo soltanto adesso. La vittima è una donna peruviana di 49 anni che ha sporto denuncia facendo scattare le indagini della polizia, che hanno portato al fermo del presunto aggressore, mercoledì 28 agosto.

Si tratta di un 22enne del Senegal, regolare in Italia, che, secondo quanto riferito, era in affidamento in prova per un'altra rapina. La vittima si era appena congedata da alcune amiche: il 22enne l'ha avvicinata, strattonandola e picchiandola con pugni e anche dei morsi, poi le ha strappato la borsa urlandole di stare ferma e zitta.

Riconosciuto dal poliziotto

A quel punto la vittima si è rannicchiata per terra ed è stata ancora picchiata dall'aggressore. Raccolta la denuncia, gli agenti hanno iniziato a perlustrare la stazione nella speranza di rivedere il 22enne: così è avvenuto mercoledì, quando un agente lo ha riconosciuto mentre si aggirava nella zona del passante ferroviario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento