Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Porta Venezia / Via Palestro

Aggredito e rapinato in centro, malvivente localizzato e arrestato grazie all'iPhone rubato

È successo nella tarda serata di venerdì 14 settembre in centro a Milano

Lo ha aggredito alle spalle e gli ha strappato di mano l'iPhone, poi ha tentato di scappare facendo perdere le sue tracce. L'epilogo? Le manette con l'accusa di rapina aggravata. È successo nella tarda serata di venerdì 14 settembre, nei guai un cittadino marocchino di 27 anni, già noto alle forze dell'ordine. Il fatto è stato reso noto dalla Questura di Milano.

Tutto è accaduto una manciata di minuti prima della mezzanotte all'interno dei giardini pubblici Indro Montanelli di via Palestro, quando un uomo del Kuwait di 35 anni è stato aggredito e rapinato. Sono stati attimi di paura: il malvivente si è fatto consegnare il telefono e poi è scappato.

Il malcapitato ha quindi lanciato l'allarme e sul posto sono intervenuti i motociclisti del nucleo Nibbio di via Fatebenefratelli. In circa 10 minuti gli agenti sono riusciti a localizzare e ad arrestare il malvivente grazie al servizio di localizzazione dell'iPhone, che lo ha "stanato" in Piazza Repubblica. 

L'uomo, trovato con il telefono in tasca, è stato poi riconosciuto dalla vittima. Per lui è scattato l'arresto con l'accusa di rapina aggravata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito e rapinato in centro, malvivente localizzato e arrestato grazie all'iPhone rubato

MilanoToday è in caricamento