rotate-mobile
Cronaca Porta Venezia / Via Panfilo Castaldi

Il rapinatore dei colpi tentati con la pistola "immaginaria"

L'uomo fingeva di essere armato ma non lo era, è stato arrestato dalle volanti della polizia

Finge di avere un'arma e cerca di rapinare un supermercato carrefour e un ristorante. Fallendo però entrambi i tentativi. Non poteva che finire con le manette ai polsi il rapinatore "improvvisato" che nella serata di mercoledì, attorno alle 22, si è dato da fare in zona Porta Venezia a Milano. 

A riferire l'accaduto è la questura che sul posto è intervenuta con una volante dell'Ufficio prevenzione generale. Attorno alle 22 i poliziotti ricevono la chiamata del personale del ristorante Bowls And More in via Vittorio Veneto. Raccontano di un uomo che diceva di essere armato e dopo essere entrato nel locale pretendeva di sedersi a consumare. Cosa attualmente vietata dalle disposizioni della zona rossa. Lo sconosciuto, però, non ha preso molto bene il "non è possibile" come risposta e si è scagliato contro il dipendente del locale, cercando di rapinarlo e facendogli capire di avere un'arma addosso. 

Gli agenti lo rintracceranno poco distante. Una volta fermato il sospettato, un cittadino etiope di 43 anni con precedenti penali, i poliziotti scopriranno che si trattava dello stesso rapinatore che poco prima aveva cercato di portare a termine un "colpo" all'interno del supermercato Carrefour di via Panfilo Castaldi. Anche in quell'occasione il 43enne aveva finto per tutto il tempo di avere con sé un'arma e alla fine era andato via a mani vuote. Ora è accusato di tentata rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rapinatore dei colpi tentati con la pistola "immaginaria"

MilanoToday è in caricamento