Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Busto Garolfo

Il rapinatore inseguito da una 64enne in bici

L'uomo è un 43enne italiano pregiudicato

È stato il carcere la destinazione finale del ladro che lo scorso giugno era stato inseguito e fatto fermare da una delle sue vittime, una signora di 64 anni che si era messa sulle sue tracce in bicicletta. Per l'uomo, un 43enne italiano pregiudicato che il 17 agosto ha commesso anche una rapina, nei giorni scorsi sono scattate le manette.

Il 43enne - celibe, disoccupato e con precedenti per reati contro il patrimonio e violazioni amministrative in materia di stupefacenti - era già stato arrestato in flagranza per furto con destrezza lo scorso 21 giugno, dopo che a Busto Garolfo aveva rubato la borsa di una 64enne ucraina dal cestino della sua bici. La donna si era messa a inseguirlo in bici e nel frattempo aveva chiamato il 112 dandone una descrizione. Poco dopo era stato fermato a meno di un chilometro dal luogo del furto e trovato in possesso di denaro e smartphone appena sottratti (al borsa era stata buttata a terra nelle vicinanze).

Le indagini, poi, hanno permesso di individuare il 43enne come responsabile di una serie di altri reati, ovvero di una rapina commessa a metà dello scorso mese di giugno, uno scippo ai danni di una donna, il furto di una bicicletta ed altri tre furti con destrezza avvenuti tutti tra la fine del mese di giugno e la prima metà di luglio, nei comuni di Busto Garolfo e Arconate. Dopo l'ultima rapina a sua firma, del 17 agosto, i militari di Busto Garolfo l'hanno tratto in arresto, per poi portarlo in carcere a Busto Arsizio (Va).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rapinatore inseguito da una 64enne in bici

MilanoToday è in caricamento