Cronaca

Baby rapinatore arrestato: riconosciuto dalla maglietta del Manchester United

A tradirlo la passione per la squadra inglese e un particolare taglio di capelli (con cresta bionda). Ora è al Beccaria di Milano

Arrestato baby rapinatore

"Tradito" dalla sua passione per il calcio e in particolare per il Manchester United. E' il ritratto del 15enne tunisino finito nel carcere Beccaria di Milano dopo essere stato arrestato a Saronno, la città in cui aveva messo a segno una rapina e uno scippo (oltre ad un tentativo di rapina) nell'estate del 2015. 

Nella giornata del 12 gennaio è stato riconosciuto nei pressi della stazione ferroviaria saronnese e arrestato, come riferisce IlSaronno.it. Su di lui, dal 30 novembre, pendeva un mandato di cattura per custodia cautelare. La sua identificazione era stata possibile per i dettagli dei suoi capelli e del suo abbigliamento: un taglio di capelli inusuale (capelli rasati ai lati e cresta molto chiara) e soprattutto la maglia numero 11 del Manchester United.

Dopo i due episodi del 13 agosto un carabiniere fuori servizio lo ha notato nel centro di Saronno e ha chiamato i colleghi, che lo hanno portato in caserma (trovandogli addosso qualche grammo di hashish, fra l'altro) e hanno effettuato le fotografie di rito, mostrandole poi alle vittime. Che lo hanno riconosciuto. Quel giorno di agosto il 15enne aveva dapprima strattonato una 63enne per rubarle la borsa, anche se era stato costretto alla fuga dalle urla di alcuni passanti: rapina non riuscita, ma la donna era stata ricoverata per la frattura del femore. Poi, poco dopo, stessa scena ai danni di una 81enne, stavolta riuscendo a rubare la borsa.

Dopo la fotosegnalazione - ma prima dell'ordinanza di custodia cautelare - il 15enne ha strappato la borsa che una mamma aveva appeso al passeggino con cui stava portando la figlia piccola. In quella occasione ha fatto cadere per terra sia la mamma sia la bambina, per fortuna rimasta illesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby rapinatore arrestato: riconosciuto dalla maglietta del Manchester United

MilanoToday è in caricamento