Cronaca Porta Genova / Corso Genova

Operaio al mattino e rapinatore seriale la sera, arrestato l'uomo dalle due vite

Il malvivente è stato arrestato dopo un rapina ma si pensa possa essere un "seriale"

Dopo aver lavorato per tutta la giornata come dipendente di una ditta di cablaggi, finite le sue mansioni, ha deciso di fare un po' di straordinari passando da un negozio di borse in corso Genova a Milano per rapinarlo. Il suo piano è finito nella maniera più prevedibile possibile, con il suo arresto.

A finire in manette è un 52enne italiano che per gli uomini della Squadra Mobile che lo hanno arrestato potrebbe essere un rapinatore seriale, cioè uno che fa assalti in serie e, bene o male, sempre seguendo lo stesso schema. Il 52enne, già noto proprio per rapina aggravata, ha colpito mercoledì.

Nel tardo pomeriggio, travisato con mascherina, occhiali da sole e cappuccio, si è recato all'interno del negozio dove in quel momento non c'erano clienti. Dopo aver minacciato la commessa, armato di una pistola scacciacani che però a prima vista sembra un'arma del tutto regolare, si è appropriato di circa 200 euro presenti in cassa.

VIDEO. Il rapinatore seriale in azione

Pochi minuti dopo la sua fuga, gli agenti motociclisti in borghese della Squadra Mobile, i "Falchi" di Milano, lo hanno sorpreso mentre tentava di indossare una giacca legata in vita. Probabilmente con l'intensione di sviare eventuali accertamenti sul suo coinvolgimento nella rapina. Stando a quanto accertato dalla Mobile, il 52enne aveva portato a segno la rapina subito dopo aver svolto la sua normale giornata lavorativa in veste di manutentore cavi e cablaggi, dipendente di una ditta privata, all'interno di un hotel di Milano.

Ora, secondo le analisi delle immagini di videosorveglianza eseguite dall'Ufficio statistiche ed analisi criminale della Divisione anticrimine della questura di Milano, c'è la possibilità che il 52enne possa essere l'autore di altre nove rapine a negozi e farmacie, eseguite dal dicembre 2020. Modalità di travisamento, uso della pistola da parte del rapinatore, e la presenza di un sacchetto nero all'interno del quale ripone l'incasso rapinato di volta in volta fanno propendere verso questa ipotesi. Le indagini proseguono per accertare gli altri episodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio al mattino e rapinatore seriale la sera, arrestato l'uomo dalle due vite

MilanoToday è in caricamento