menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Milano, perde un documento con il nome durante una rapina: malvivente incastrato

L'uomo, con precedenti per spaccio, molestie, aggressioni, rissa aggravata, furto e rapina, è stato rintracciato in Stazione Centrale dagli agenti della polizia locale

Rapina un uomo davanti alla Stazione Centrale di Milano ma durante l'aggressione perde la tessera della mensa con i suoi dati. È così che la polizia locale di Milano ha arrestato un nordafricano, A. A., di 25 anni.

A ricostruire la vicenda sono gli stessi "ghisa" di piazzale Beccaria. La rapina è avvenuta venerdì 8 gennaio, in piazza Duca D'Aosta. Il 25enne aveva affrontato un uomo di origine brasiliane, rapinandolo del cellulare. Durante la colluttazione, scaturita per la reazione della vittima, il giovane malvivente aveva, però, perso la tessera della mensa benefica col nome e cognome.

L'arresto è arrivato giovedì 14. Ovviamente grazie alla tessera era stato possibile risalire fin da subito alle sue generalità e al suo passato. Il nordafricano, secondo la ricostruzione, era stato scarcerato nel 2019 dalla casa circondariale di Bergamo, dove aveva scontato una condanna di 2 anni per reati violenti contro il patrimonio. 

L'uomo, con precedenti per spaccio, molestie, aggressioni, rissa aggravata, furto e rapina, è stato rintracciato in Stazione Centrale e posto in stato di fermo dagli agenti della polizia locale che controllano costantemente quell'area della città.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento