Cronaca Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Milano, uomo senza gambe e in sedia a rotelle picchia e rapina un videomaker: arrestato

È successo giovedì mattina fuori dalla stazione centrale. Arrestato il rapinatore. I fatti

Foto repertorio

Ha iniziato cercando di rubare gli "oggetti di scena". E ha finito, anche approfittando della bontà della vittima, scippandogli la telecamere e prendendolo a pugni. Un uomo di trentadue anni è stato arrestato giovedì mattina fuori dalla stazione Centrale con l'accusa di rapina impropria. 

In manette, stando a quanto riferito dalla Questura, è finito un libico costretto in sedia a rotelle e senza entrambe le gambe, che ha un regolare permesso di soggiorno e sembra sia già noto in zona piazza Duca d'Aosta per i suoi modi violenti. 

Verso mezzogiorno di giovedì a farne le spese è stato un ragazzo di ventotto anni, un videomaker italiano che era insieme ad altri due colleghi davanti alla stazione per girare alcune immagini. Il 32enne, appena li ha visti, si è avvicinato ai tre cercando di rubare gli oggetti che avevano sistemato in strada. Allontanato, il rapinatore è tornato alla carica poco dopo ed è riuscito a strappare la telecamera dalle mani del videomaker, anche "frenato" dalla disabilità dell'aggressore. 

Quando il giovane si è chinato per cercare di riprendere la camera, per tutta risposta il ladro lo ha colpito con diversi pugni al volto, tanto che la vittima è poi stata medicata sul posto dal 118. Il ragazzo e gli amici sono comunque riusciti a bloccare il malvivente, che ha anche cercato una inutile fuga in sedia a rotelle. Per l'uomo sono quindi scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, uomo senza gambe e in sedia a rotelle picchia e rapina un videomaker: arrestato

MilanoToday è in caricamento