rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
La rapina / Lambrate / Piazza Enrico Bottini

I rapinatori che abbracciano la vittima prima dello scippo

Sono stati arrestati dalla polizia di Stato nei pressi della Stazione Milano Lambrate

Un abbraccio, uno spintone e via di corsa. Così due algerini di 22 e 32 anni hanno rapinato un uomo nei pressi del sottopasso di piazza Bottini, in zona Lambrate a Milano. I due, pregiudicati e senza i documenti in regola, sono stati bloccati lunedì, poco dopo un colpo. A riferire l'accaduto con una nota è la questura di Milano.

Sono accusati del reato di furto con strappo in concorso. Gli agenti della polizia ferroviaria di Milano, durante il servizio di vigilanza nella stazione di Milano Lambrate, hanno notato la coppia mentre stazionava nel sottopasso comunale, che porta verso piazza Bottini, e li hanno fermati. In quel momento sono stati avvicinati da un terzo uomo che ha raccontato che i due poco prima lo avevano rapinato della collanina d'oro che portava al collo.

La vittima ha riferito che mentre scendeva dal binario 2 della stazione - direzione sottopasso - è stato avvicinato dalla coppia. Uno di loro lo ha abbracciato senza alcun motivo. Poi è stato spintonato e rapinato. Ma non aveva capito nulla. Solo in un secondo momento, raggiunto il binario della stazione di Milano Lambrate, l'uomo ha capito che gli avevano anche strappato dal collo la collana. Ed è tornato indietro a cercare aiuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rapinatori che abbracciano la vittima prima dello scippo

MilanoToday è in caricamento