Cronaca

Seminano il panico tra Monza e Cologno con 4 rapine a mano armata in poche ore, arrestati

Avevano rapinato anche un nonno con la propria nipotina di 7 anni, dopo un incidente

Una delle rapine

Dalle 15.10 alle 17.20 di mercoledì 31 gennaio hanno seminato il panico tra Lissone (Mb), Monza e Cologno Monzese (Mi). In poco meno di due ore, armati con le pistole, hanno assaltato una farmacia, due supermercati e un anziano di 77 anni che guidava una Fiat Panda sulla quale viaggiava anche la nipotina di 7 anni. Roberto Verderosa, 43 anni, e Christian Izzo, di 25, sono stati arrestati venerdì - quindi un paio di giorni dopo i fatti - dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Monza, sono accusati di essere gli autori dei colpi.

Video: le immagini di una delle rapine

La coppia - stando alle indagini - aveva cominciato la propria 'giornata lavorativa' da Lissone (Mb): un primo supermercato, per un bottino di 370 euro. Poi alle 16 i due, sempre armati e con i caschi integrali a celare il volto, avevano rapinato una farmacia di Monza, bottino da quantificare. Alle 17 era toccato ad un supermercato di Cologno Monzese, 250 euro, e poi durante la fuga a bordo di una moto Yamaha rubata in Brianza alcuni mesi prima erano scivolati per evitare un incidente contro una Panda guidata da un nonno, che viaggiava con la propria nipotina. A quel punto, per nulla 'intimiditi' dalla presenza della bambina, avevano tirato fuori le pistole e costretto l'uomo e la minore a scendere dall'utilitaria, sulla quale sono fuggiti a tutta velocità.

Sulla scena dell'ultima rapina, in via per Imbersago, i malviventi hanno abbandonato la moto ma anche una pistola, che poi si scoprirà essere un'arma giocattolo. A tradire i due però, più che i ‘reperti’ abbandonati sul luogo dell'incidente, sono state le immagini delle telecamere degli impianti di videosorveglianza dei vari negozi rapinati.

 I video, e le tradizionali tecniche investigative dei militari che conoscono il territorio, hanno permesso di fermarli solo due giorni dopo. Al momento dell'arresto - i due sono stati trovati a bordo di un'auto ‘regolare’ - Izzo nascondeva in tasca le chiavi della Panda dell'anziano rapinato. In casa dei due sono stati trovati i caschi integrali usati per le rapine. Ora si indaga per capire se la coppia possa aver assaltato altri negozianti della Brianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seminano il panico tra Monza e Cologno con 4 rapine a mano armata in poche ore, arrestati

MilanoToday è in caricamento