Milano, arrestato il baby bandito di 15 anni: 7 rapine in centro in 22 giorni nelle "ore libere"

In manette un 15enne, che si trovava già in comunità. Gli vengono contestate 7 rapine

Scaltro, tanto da evitare tutti i luoghi sorvegliati dalle telecamere. Violento, tanto da avere sempre il coltello con sé. Eppure giovane, giovanissimo. Un ragazzino di 15 anni, un tunisino arrivato in Italia come minore non accompagnato, è stato arrestato mercoledì pomeriggio dalla polizia in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per una serie di rapine. 

Il 15enne è infatti ritenuto responsabile di sette "blitz" avvenuti tra il 15 novembre e il 5 dicembre 2019 - 22 giorni -, tutti in zona Porta Venezia e tutti contro altri coetanei. Le vittime, avevano poi raccontato loro stesse agli agenti del commissariato Garibaldi Venezia, erano state minacciate con coltelli e taglierini e scippate di soldi, cellulari e auricolari. 

I giovani, che non si conoscevano tra di loro, avevano anche fornito una descrizione del "baby bandito", che - e non è un caso - entrava in azione sempre in punti non coperti dagli occhi elettronici. Raccolti gli identikit, i poliziotti hanno capito che il rapinatore era sempre lo stesso e hanno iniziato con i servizi di appostamento e osservazione in zona che li hanno portati proprio al 15enne. 

Quando è stato fermato, perché perfettamente corrispondente alle descrizioni, il ragazzino aveva con sé un coltello. In quel momento gli agenti hanno accertato che nei mesi scorsi il ragazzino era stato affidato a una comunità e che aveva soltanto due ore di "libera uscita" al giorno, tra le 16 e le 18, che evidentemente utilizzava per mettere a segno i suoi colpi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la serialità delle sue rapine e per la sua natura violenta, dal commissariato hanno deciso di richiedere una misura cautelare, che è arrivata con l'ok del giudice per le indagini preliminare del tribunale per i minorenni di Milano. Così, mercoledì pomeriggio il 15enne è stato portato nel carcere Beccaria. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento