Violenti blitz fuori dai mercati e dalle chiese: arrestati i rapinatori incubo degli anziani

In manette un 25enne e un 29enne. Almeno 4 rapine a segno tra agosto e settembre

Sempre lo stesso modus operandi, sempre la stessa "strada" per far sparire il bottino e sempre le stesse vittime, scelte proprio per la loro debolezza. Due uomini - un 25enne e un 29enne, entrambi italiani - sono stati arrestati mercoledì mattina dai carabinieri perché accusati di furto con strappo, rapina aggravata e lesioni personali aggravate. I due, stando a quanto ricostruito nell'ordinanza firmata dal Gip del tribunale di Milano, sono gli autori di quattro blitz messi a segno tra agosto e settembre a Corsico e Buccinasco. 

Le indagini dei militari e della procura erano iniziare a fine estate, dopo tre rapine e un furto con strappo che avevano visto come vittime sempre anziani, alcuni dei quali ultraottantenni. I colpi erano avvenuti tutti fuori da mercati o chiese: i rapinatori si appostavano lì, individuavano la "preda" giusta ed entravano in azione. Lo scippo era rapidissimo: i banditi si avvicinavano, strappavano dal collo i monili in oro indossati e fuggivano lasciando gli anziani a terra. 

Il passo successivo per i due - hanno poi accertato le indagini - era raggiungere un "compro oro" di Cesano Boscone per far sparire subito il bottino. Nel negozio - in cui i banditi avevano messo in vendita 13 gioielli - i carabinieri sono riusciti a recuperare 5 collanine e ciondoli in oro. Ricostruito tutto il puzzle, è arrivata l'ordinanza di custodia cautelare e dalle scorse ore i due rapinatori sono agli arresti domiciliari. 

Il più grande deve rispondere anche dell'accusa di spaccio, perché - stando all'inchiesta - investiva i soldi "guadagnati" con le rapine per acquistare cocaina e marijuana da rivendere poi nelle piazze di spacco di Corsico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Oggi e domani Lombardia in zona arancione: regole e divieti per il weekend, cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Zona bianca (ovvero tutto aperto) col nuovo Dpcm: quando potrebbe arrivarci la Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento