menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ultima rapina

L'ultima rapina

Appena scarcerato, era tornato a rapinare per comprarsi la coca

È terminata giovedì sera a Cesano Boscone la serie di rapine a mano armata commesse da A.G., pregiudicato ventinovenne originario della provincia di Milano

È terminata giovedì sera a Cesano Boscone la serie di rapine a mano armata commesse da A.G., pregiudicato ventinovenne originario della provincia di Milano.

Il bandito solitario, pistola in pugno e volto coperto, dopo avere fatto irruzione all’interno della farmacia Tessera della cittadina al confine con Milano, ed essersi impossessato di 150 euro è stato bloccato dai carabinieri della Compagnia di Milano Porta Magenta e della stazione carabinieri di Cesano Boscone che stavano operando congiuntamente allo scopo di porre fine ad una serie di rapine in farmacia che si erano verificate tra il Quartiere Tessera di Cesano e quello degli Olmi di Milano, dallo scorso aprile (VIDEO).

I carabinieri, dopo un’attenta analisi del modus operandi, degli orari e degli obiettivi prescelti dal malvivente in passato, avevano circoscritto l’area dove erano maggiori le possibilità che potesse colpire e sapevano, inoltre, che si allontanava dal luogo del reato a bordo di uno scooter color oro.

Giovedì sera quando hanno notato aggirarsi nei pressi della farmacia un uomo a bordo di un ciclomotore rispondente alle descrizioni hanno stretto il cerchio. L'uomo è stato preso con la pistola addosso, risultata essere una riproduzione priva del tappo rosso ed il bottino in tasca; era vestito come nelle altre rapine consumate in precedenza; infatti dovrà rispondere di altre due rapine commesse settimana scorsa a Cesano Boscone e a Milano.

Gli investigatori ritengono che il numero dei “colpi” sia destinato a salire sensibilmente come risulterebbe dai primi accertamenti svolti nell’immediatezza. Quando è stato fermato non ha opposto resistenza ed ha ammesso di avere violato la legge per soddisfare il bisogno di cocaina. Scarcerato a febbraio ora è di nuovo in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento